Violenza giovanile, fenomeno preoccupante – Intervista di JulieNews alla dottoressa Cappelluccio

pubblicato in: Blog, Video | 0

violenzaMaltrattamenti di ogni genere, violenza fisica e abusi. I giovani, oggi, sono sfrenati e picchiano senza remore, poi condividono e, magari, sfruttano i nuovi metodi di umiliazione digitale. Solo negli ultimi giorni in città si sono verificati episodi di bullismo e violenza, non solo tra i giovani malavitosi, ma anche tra quelli della Napoli bene, dei figli dei professionisti.
Accade al Liceo Umberto I a Chiaia. Martedì, due ragazzi di 16 e 15 anni fanno a pugni per una ragazza. Uno sguardo, una parola, poi un’altra, e alla fine spintonate, botte, tanta paura, fino ad affrontarsi a colpi di casco. La lite si trasforma, poi, in una colluttazione che coinvolge anche altri studenti. E il giorno dopo seguono le minacce di vendetta sui social. Ieri sera, invece, un altro giovane di 16 anni viene accoltellato per aver reagito ai due malavitosi che stavano portando via il suo scooter. La vittima è ora in fin di vita.
“E’ un problema di salute pubblica, la stabilità psicofisica dei giovani è compromessa” avvertono psicologi e sociologi.

Violenza giovanile, fenomeno preoccupante

 

Fonte: julienews.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.