Obesità - Studio PNC

StudioPNC
Psicoterapia e Neuropsicologia Cognitiva
StudioPNC

Vai ai contenuti
Trattamenti
Obesità
Quando si tratta di obesità?
L’obesità è una condizione patologica caratterizzata da un aumento del peso corporeo dovuto ad un
accumulo eccessivo di grasso. Essa predispone ad una serie di malattie che possono portare anche al
decesso. Le condizioni patologiche più direttamente correlate con un peso corporeo eccessivo sono
rappresentate da cardiopatie ischemiche, diabete e ipertensione arteriosa. Le persone obese hanno
un tasso di colesterolo più elevato di quelle normopeso e un loro dimagrimento viene accompagnato
da una riduzione della colesterolemia.
Il Ministero della Salute definisce l’Obesità e il sovrappeso come condizioni associate ad elevata
mortalità. Esse rappresentano un importante fattore di rischio per le principali malattie croniche:
malattie cardiovascolari (in particolare infarto e ictus), ipertensione, diabete mellito di tipo 2,
sindrome metabolica, alcune forme di tumori (in particolare il tumore dell’endometrio, del colon
retto, renale, della colecisti, della prostata e della mammella). L’obesità aumenta anche il rischio di
malattie della colecisti (calcoli) e delle malattie muscolo-scheletriche (in particolare artrosi
degenerativa).

Da cosa è causato?
I progressi nell’ambito della ricerca scientifica hanno permesso di comprendere che l’obesità è un
disturbo determinato dall’interazione multipla e complessa di fattori genetici, comportamentali e
ambientali che agiscono attraverso la mediazione fisiologica dell’introito calorico e del dispendio
energetico. Accanto a questi vi sono i problemi di natura psicologica conseguenti alla
discriminazione sociale che possono determinare lo sviluppo di depressione, disturbi d’ansia, bassa
autostima, immagine corporea negativa e pensieri suicidarie all’immagine.

Come la Terapia Cognitivo Comportamentale tratta l’obesità?
La terapia cognitivo comportamentale (CBT) dell’obesità è diversa dai tradizionali trattamenti
dietologici prescrittivi che spingono il paziente a seguire in modo rigoroso le sue indicazioni
applicando la sola forza di volontà. Questo semplice approccio può essere efficace nel breve
termine, ma spesso fallisce nel lungo termine, perché l’individuo, non avendo acquisito abilità per
controllare il peso corporeo, riprende i suoi comportamenti abituali e recupera il peso perduto.
Nei programmi di modificazione dello stile di vita basati sulla terapia cognitivo comportamentale,
invece, gli obiettivi sono aiutare il paziente a diventare un esperto e a sviluppare specifiche abilità
cognitive e comportamentale per riuscire a gestire il suo peso a lungo termine.

Quanto è efficace la CBT-OB?
L’efficacia dei programmi di modificazione dello stile di vita basati sulla terapia cognitivo
comportamentale nel trattamento dell’obesità è stata ampiamente valutata dalla ricerca. I risultati
che i trattamenti riescono a ottenere a breve medio termine sono soddisfacenti: in media l’80% circa
degli individui ottiene una perdita di peso del 10% in circa sei mesi: una quantità di perdita di peso
che soddisfa il criterio di successo (cioè, una riduzione del 5-10% in peso iniziale) proposto
dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Trattamenti
Shopping Compulsivo
Abuso sulle Donne
Anoressia
Torna ai contenuti