Disturbo da binge-eating - Studio PNC

StudioPNC
Psicoterapia e Neuropsicologia Cognitiva
StudioPNC

Vai ai contenuti
Trattamenti
Disturbo da Binge-Eating
cos’è?
Le caratteristiche cliniche di questo disturbo sono simili a quelle della bulimia nervosa: sono
presenti le abbuffate con la differenza che non è possibile individuarne la conclusione poiché, a
diversamente a quanto accade nella bulimia, non sono seguite dall’uso sistematico di
comportamenti di compenso, come per esempio il vomito autoindotto, che indicano l’interruzione
dell’episodio bulimico. La tendenza generale a mangiare in eccesso spiega la forte associazione del
disturbo con l’obesità.
Le persone che soffrono di questo disturbo vivono con molta preoccupazione sia la sensazione di
perdita di controllo sia le conseguenze che le abbuffate possono avere sul peso corporeo e sulla
salute.

Qual è la differenza anagrafica con la bulimia nervosa?
La prevalenza del disturbo da binge-eating nella popolazione con più di 18 anni di età è dell’1,6%
tra le femmine e dello 0,8% tra i maschi. Rispetto alla bulimia nervosa è presente una maggiore
prevalenza nel sesso maschile (circa il 25%) e in alcune minoranze etniche, come per esempio i neri
americani (dati AIDAP).

Trattamenti
Disturbo Bipolare
Disturbo Borderline
Disturbo da Accumulo
Torna ai contenuti