Dipendenza affettiva - Studio PNC

StudioPNC
Psicoterapia e Neuropsicologia Cognitiva
StudioPNC

Vai ai contenuti
Trattamenti
Dipendenza Affettiva
Che cos’è una dipendenza affettiva?
Si parla di love addction quando è presente un modello disadattivo della relazione
d’amore che presenta tre o più dei seguenti criteri:
● Astinenza per l’assenza dell’amato, significativa sofferenza , bisogno
compulsivo dell’altro.
● Considerevole quantità di tempo speso per questa relazione (in realtà o nel
pensiero);
● Riduzione di importanti attività sociali, professionali o di svago;
● Persistente desiderio o sforzi infruttuosi di ridurre o controllare la propria
relazione;
● Ricerca della relazione, nonostante l’esistenza di problemi creati dalla stessa;
● Esistenza di difficoltà di attaccamento, come manifestato da uno dei seguenti:
   a) ripetute relazioni amorose esaltate, senza alcun periodo di attaccamento
      durevole;
b) ripetute relazioni amorose dolorose, caratterizzate da attaccamento
  insicuro”.
Nel trattare un argomento come love addiction è importante riconoscere che un certo
grado di dipendenza dal partner è una caratteristica tipica di ogni storia d’amore
specialmente nella fase iniziale di una storia d’amore, caratterizzata da un forte senso
di intimità e passione, in cui il senso di fusione è particolarmente intenso e potrebbe
erroneamente confuso con l’addiction.

Come posso distinguere l’amore romantico dal love addiction?
L’amore romantico in quanto tale è caratterizzato da uno specifico pattern di aspetti
fisiologici, psicologici e comportamentali, che includono: particolare attenzione verso
l’oggetto d’amore, riorganizzazione delle priorità, aumento di energia e sensazioni di
euforia, sbalzi d’umore, risposte del sistema nervoso simpatico come sudorazione e
batticuore, elevato desiderio sessuale, pensieri ossessivi sull’altro, desiderio per
l’unione emotiva. Questi sono aspetti normali e sani di legami che funzionano,
quando invece le caratteristiche legate alla dipendenza diventano rigide e pervasive è
necessario fare attenzione, in quanto il rischio è di cadere nel versante più
disfunzionale del legame amoroso, quello relativo alla dipendenza affettiva
patologica. Il termine inglese Addiction, fa proprio riferimento a una condizione
generale in cui la dipendenza psicologica spinge alla ricerca dell’oggetto di interesse,
senza il quale la vita perderebbe di valore. Reynaud e collaboratori, sottolineano
chiaramente le differenze tra amore e dipendenza, infatti quando si parla di Love
Passion si fa riferimento ad uno stato universale e necessario per gli esseri umani, che
implica un attaccamento funzionale e sano agli altri, mentre con il termine Love
Addiction una condizione disfunzionale caratterizzata da una necessità e da un
desiderio incontrollato dell’altro che determinano in pattern relazionali problematici.
Il passaggio ad un innamoramento disfunzionale, avverrebbe per la trasformazione
del desiderio in bisogno necessario e del piacere in sofferenza, a cui si accompagna
un desiderio compulsivo di ricerca dell’altro a discapito di tutta una serie di
conseguenze negative e di ripercussioni sulla vita.

Cosa differenzia una dipendenza dall’altra?
Tutte le forme di dipendenza hanno qualcosa in comune: possono essere viste come
tentativi di mantenere sotto controllo le proprie emozioni attraverso esperienze che
ricoprono le seguenti funzioni: alleviare la noia, incrementare le sensazioni di
benessere, allontanare la tristezza, il dolore e ogni tipo di emozione spiacevole.
Quello che, invece, differenzia una dipendenza da un’altra, è proprio la particolare
esperienza, o comportamento, che aiuta la persona a gestire gli alti e i bassi della
propria vita e che, con l’instaurarsi dell’assuefazione, diventa un’inevitabile trappola.
Nel caso della dipendenza da sostanze, ad esempio, l’esperienza in questione è
rappresentata dall’assunzione di droghe, e la funzione di fuga dalla realtà e dal dolore
che esse ricoprono.
Nel caso della dipendenza affettiva, le esperienze ricadono all’interno di due
categorie:
● Le fantasie romantiche, che aiutano ad attenuare la paura della solitudine e del
rifiuto, promettendosi “felicità eterna”
● L’esperienza del legame di attaccamento, che placa la paura, consapevole o
inconsapevole, di essere abbandonati e illude di eliminare la solitudine e le
carenze nell’autostima.

Come si struttura il trattamento?
Il trattamento della dipendenza affettiva si struttura sul raggiungimento di obiettivi a
breve e lungo termine. Il primo obiettivo, a breve termine, è affrontare e risolvere la
sofferenza attuale del paziente in termini di sintomi e disfunzioni comportamentali. Il
secondo obiettivo, a lungo termine, consiste nell’affrontare le esperienze precoci di
abbandono, di trascuratezza fisica ed emotiva, di maltrattamenti, abusi ecc. che
generalmente sono alla base della convinzione di non valere nulla e di non essere
degni di essere amati che caratterizzano i pazienti che soffrono di Dipendenza
Affettiva. In parallelo, la terapia mira ad aiutare i pazienti ad avere accesso a quello
che provano, ai loro desideri e ai loro scopi e a utilizzarli per compiere delle scelte
autonome. In questo modo si ripara uno dei nuclei delle personalità dipendenti che è
la carenza di agency, ovvero di portare avanti un piano d’azione che nasca all’interno,
anche in condizioni di mancante supporto relazionale o di avversità.
Trattamenti
Dipendenza da giochi on line
Dipendenza da Internet
Dipendenza dal Sesso Virtuale
Torna ai contenuti